venerdì 21 marzo 2014

Amnistia ed eutanasia: ma quale "re Giorgio" !

Al  Presidente della Repubblica Napolitano gli va dato atto che ha avuto il coraggio di far entrare (meglio ancora: ha tentato di far entrare) nel dibattito parlamentare due temi importanti e impopolari: amnistia ed eutanasia. 

Sulla prima sappiamo come è andata a finire: dopo ennesimi rinvii si è approdata alla discussione parlamentare in quattro gatti e, grazie al "nuovo" governo Renzi, l'ipotesi di amnistia è stata definitivamente accantonata. Travaglio scrisse pure un editoriale dove festeggiava questa decisione e credo che abbia raggiunto una sorta di godimento orgasmico.

Sull'eutanasia solamente i soliti radicali (che non sono in parlamento) hanno rilanciato il tema. In parole  povere le raccomandazioni di Napolitano sono state respinte con indifferenza da parte della politica: ma non era stato definito il "re Giorgio"? 


Nessun commento: