mercoledì 19 febbraio 2014

Le sinapsi della stupidità.



Secondo un vecchio studio dell’Università della California pubblicato sul quotidiano britannico Daily Mail, un adulto medio è esposto, tramite l'utilizzo di internet e in particolare dei social network,  mediamente al bombardamento di 100mila parole e 34 gigabyte di informazioni al giorno: pare che il cervello ad un certo punto vada in corto circuito e si abbia scarsa capacità di concentrazione.

Sempre secondo lo studio Californiano, pare che tra qualche generazione svilupperemo nuove cellule nervose per queste attività: meraviglioso pensare che avremo delle nuove sinapsi predisposte per l'inattività in eccesso.

Nessun commento: