sabato 11 gennaio 2014

La sofferenza.

Le grandi domande sulla nostra esistenza , molto spesso, ce le poniamo quando ci troviamo in uno stato di sofferenza. Anche perchè quando abbiamo momenti di grande felicità, noi queste domande non ce le facciamo e le riponiamo nel cassetto remoto della nostra coscienza. 

La sofferenza fa parte della nostra vita, del nostro corpo. Gli antichi greci nemmeno la consideravano importante: la ritenevano una normalità come esattamente la gioia. Poi è arrivato il cristianesimo e le abbiamo dato una valenza importante, caricata di valore. Forse dobbiamo un po' tutti noi ritornare indietro e non caricare di significato il dolore. E' estremamente più banale di quanto pensassimo: la vita è fatta di gioia e di dolori e appartiene alla natura dell’uomo soffrire e gioire. 


Lo so, è drammatico: facciamocene una ragione.    



Nessun commento: