domenica 1 dicembre 2013

Oltre il Vaffanculo Day di Grillo?

Genova è una città, che se si mobilita, cambia il nostro Paese. Ma può anche segnare , tramite le sconfitte, il declino. Agli inizi del 900 ci fu uno sciopero generale dei lavoratori contro la chiusura della loro Camera del Lavoro e determinò la caduta del Governo della destra storica. Negli anni '60 stessa storia con i "ragazzi dalle magliette a strisce" e determinò la caduta del Governo clericofascista Tambroni.

Ma poi comincia la fase delle sconfitte e il declino.

Nel 2001 una grande manifestazione (repressa con il sangue e con l'uccisione di Carlo Giuliani) contro il G8 che anticipò il disastro neoliberista.  Segnò la sconfitta del movimento no global. 

Poi qualche settimana fa la grande mobilitazione con lo sciopero ad oltranza (mai successo prima) dei trasporti pubblici. Conclusasi con un accordo compiacente tra sindacati e azienda. 

E oggi, sempre a Genova, il Vaffanculo Day 3 di  Beppe Grillo. E non serve specificare che siamo all'apice del declino.

Nessun commento: