venerdì 26 novembre 2010

Traffico di organi in Kosovo. La mafia albanese e la 'ndrangheta fanno affari anche in questo?

Tanto tempo fa scrissi un articolo su un hobby macabro di alcuni facoltosi connazionali che durante la guerra tra etnie nell'ex Jugoslavia, andavano in Croazia a fare la caccia all'uomo. In pratica, annoiati di spappolare i fagiani, si dilettavano a sparare ai serbi-croati detenuti dalle milizie Ustascia. Milizie che pochi sanno, ma venivano finanziati dallo IOR.

Purtroppo in quelle terre avveniva altro. Un qualcosa, forse, ancora più inquietante.

Prima e durante il conflitto della NATO contro Milosevic del 1999, guerra appoggiata anche dall'allora governo D'Alema, in Kosovo la popolazione serba che ci viveva già conosceva la temuta "Yellow house", la chiamavano la casa gialla.

Era una struttura al confine con l'Albania dove gli uomini dell'UCK rapivano i serbi e li portavano in quell'edificio per operarli ed espiantare gli organi.

Il Kosovo era ed è l'epicentro del traffico di organi. Un giro d'affari enorme, cifre da capogiro.

Sul mercato nero un corpo umano vale più di due milioni di euro, i reni posso essere venduti anche a cento mila euro, fegato e cuore addirittura un milione di euro ciascuno.

Fino a poco tempo fa si pensava che riguardasse solo alcuni stati Africani per magie nere, India, Pakistan e Afghanistan. Ora invece scopriamo che nel cuore della ex Iugoslavia, nella nazione nascente che abbiamo difeso tramite una brutale guerra, c'è questo orrore.

Qualche dubbio venne anche durante il conflitto quando si trovarono fosse comune di serbi, dove ai corpi mancavano organi importanti come cuore e fegato. Oppure quando nel 2001 le autorità serbe scoprirono che dall'ospedale psichiatrico di Methian Stimlje almeno quaranta malati sono spariti nel nulla.

Il kosovo ora è uno Stato altamente corrotto ed è guidato dalla mafia albanese, non c'è uomo che ricopre un ruolo chiave in Kosovo che non risponda ai clan.

Siamo sicuri che l'Italia non sia coinvolta in questo orrore? Sapete che la 'ndrangheta tra gli innumerevoli primati, ha anche quello della tratta delle schiave? Collabora attivamente con la mafia albanese molto presente sul nostro territorio per il giro della prostituzione. La stessa mafia che fa traffico di organi dal Kosovo.

Chissà se qualche magistrato stia indagando su questo fronte.



PS La storia del traffico sugli organi in Kosovo l'ho reperita sul giornale La voce delle voci di novembre.



Articolo pubblicato qui.

1 commento:

Tua madre Ornella ha detto...

Caro Inka

grande interrogatico poni....

Lo sapremo fra qualche anno????

Aspettiamo....(non facciamo altro...!!!)

Un bacio
Ornella