giovedì 3 giugno 2010

Verità e Giustizia per Niki Aprile Gatti: grande iniziativa!


C'è giunta voce che l'inchiesta Premium si stia avviando alla chiusura, e quindi il sottoscritto, il Rockpoeta e SR abbiamo lanciato un importante iniziativa, ovvero quella di scrivere un e mail ai titolari dell'inchiesta affinché non tralasciassero la morte di Niki Aprile Gatti.

Nel 2008 con questa inchiesta furono arrestate 18 persone, tra le quali anche personaggi importanti. Ma fu arrestato anche Niki Aprile Gatti e fu tradotto immediatamente al carcere duro di Sollicciano. Non vedeva l'ora di parlare con i PM per raccontare in cosa consistesse il suo lavoro, fu l'unico che non si avvalse la facoltà di non rispondere.

Ma non fece in tempo.


Dopo quattro giorni di detenzione fu ritrovato morto nel bagno della cella; per la "Giustizia" fu suicidio, per la Società Civile un omicidio vero e proprio.

Solo la criminalità organizzata, con forti coperture dall'alto, può avere la capacità di uccidere in quella maniera dentro un carcere come Sollicciano.

Stesso metodo utilizzato con Calvi: omicidio simulato da suicidio tramite impiccagione.


Prima che sia troppo tardi, vi chiedo di inoltrare questa missiva alle seguenti e mail:

procura.firenze@giustizia.it

E per conoscenza al Ministro della Giustizia di San Marino Dr. Augusto Casali visto che Niki lavorava e alloggiava a San Marino:

segreteria.giustizia@gov.sm




"Gentilissimi Procuratori Canessa e Monferini,

Sappiamo che state indagando su una inchiesta molto complessa ed importante: l'inchiesta Premium.

Tale inchiesta coinvolge alcune società informatiche e telefoniche , tra cui la Sammarinese Oscorp.

All'interno di quella Società, incensurato e disposto a parlare per fornire ogni dettaglio utile alle indagini, c'era Niki Aprile Gatti il quale fu arrestato per truffa insieme ad altri appartenenti alla società Oscorp.

Egli fu l'unico ,fin dal primo istante, a voler collaborare con la Giustizia, avendo la coscienza pulita.

Ci sono, a mio avviso, molti elementi che indicano come questa morte sia strettamente connessa con l'inchiesta di cui vi state occupando. Inoltre, anche grazie a numerosi articoli di giornale, si evince l'ombra della criminalità organizzata.

E' per questa ragione che sono qui a chiedervi di considerare l'ipotesi di allargare gli orizzonti della vostra indagine anche sulla morte di Niki Aprile Gatti soprattutto alla luce del furto in casa di NIKI,per il quale il tribunale di Avezzano ha rinviato a giudizio la persona per appropriazione indebita: tra i beni sottratti ci sono anche i due Computer che il ragazzo possedeva.

Tutto questo, non solo per dare speranza di verità ad una madre affranta, ma proprio per stabilire la verità su una morte che troppo frettolosamente é stata archiviata come suicidio.



Con stima
Firma di chi ha scritto la mail."







Appello pubblicato pure su Agoravox!

Il giornale di San Marino ha pubblicato la nostra iniziativa!

15 commenti:

sR ha detto...

inca correggi l'indirizzo della procura di firenze altrimenti la email tornerà indietro!

hai dimenticato la s di giustizia!

l'incarcerato ha detto...

grazie caro, me ne ero accorto pure io quando l'avevo inoltrata! :)

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

Bene! E adesso tocca a voi netpueblo, popolo della rete, amici, a darci dentro a chiedere giustizia.

Grande Inca! Noi non ci arrendiamo!

Daniele

Tua madre Ornella ha detto...

Grazie Inka!

Grazie di cuore anche a tutti coloro che spediranno!!!

Grazie
Ornella

l'incarcerato ha detto...

Ringrazio la direzione di Agoravox per avermi prontamente pubblicato l'appello!

Alessandro Tauro ha detto...

Inutile dire che ho ripubblicato in home pochi minuti fa sul mio blog!

Aries 51 ha detto...

Ragazzi, non speriamo. Crediamoci.

Alessandro Cavalotti ha detto...

E-mail inviata, domani provvederò a condividere l'iniziativa sul mio blog. Grazie per avermi fatto conoscere questa ordinaria storia di ingiustizia italiana.

Anonimo ha detto...

perché questa vicenda pare a me più una storia di servizi segreti che di criminalità organizzata? Perchè le compagnie telefoniche italiane da sempre hanno usato San Marino come hub low cost nascosto per i collegamenti internazionali? Perché San Marino è stata coinvolta nelle truffe dei vari prefissi internazionali da 10.000 al minuto fin dagli anni '90 e nulla è mai stato fatto? Chi è che ha interesse a controllare i collegamenti internazionali di un Paese?

l'incarcerato ha detto...

Caro anonimo, quando c'è di mezzo la criminalità organizzata come la ndrangheta ad esempio, è più che naturale che ci sono di mezzo i soliti servizi.(la storia di Calvi insegna). Le tue domande sono giuste, e come vedi l'interesse è di entrambi le parti. Sarà un caso, e pochi lo sanno, che negli anni 50 San Marino subì un invasione da parte dell'Italia perchè vinse un governo progressista? San Marino deve essere così come è, c'è l'interesse di mezzo mondo.

Il potere criminale e occulto quando ho affrontato l'Umbria, non a caso ho parlato delle 3 M: mafia, massoneria e magistratura(all'interno ci sono sicuramente elementi collusi).

sirio ha detto...

Letto e fatto ieri, ero già stato da Ornella.
Auguriamoci che vengano sommersi da una valanga di e-mail !!

Ciao, un caro saluto.

Ernest ha detto...

Mandata continuiamo a lottare ragazzi per la verità!

areagenova ha detto...

Aderisco a far conoscere l'iniziativa che merit gtutto il risalto possibile,ciao

l'incarcerato ha detto...

Grazie areagenova per aiutarci alla diffusione!

paoladany ha detto...

Inca fatto, spedita. ciao Paola