mercoledì 19 maggio 2010

Ecco come intercettare.

Come possiamo ben vedere c'è la corsa contro il tempo da parte del nostro Governo per approvare il DDL intercettazioni. Non ha mai lavorato così tanto, perfino di notte.

Inutile ribadire la gravità di questa legge, d'altronde ne ha parlato molto bene l'amico Alessandro Tauro nel suo blog e io ho aggiunto nell'articolo scorso che la ciliegina sulla torta sarebbe la chiusura dei blog a forza di rettificare.

Una democrazia ancor più limitata di prima.

Ma mentre ufficialmente non si potrà più intercettare a fin di bene, o registrare le chiamate da parte dei cittadini per denunciare ad esempio un estorsione, c'è la parte marcia che comunque sia continuerà a spiarci. E non parlo solo del famoso dossieraggio da parte della Security della Telecom e dell'investigatore privato Cipriani pagato per intercettare sia personaggi importanti, che semplici dipendenti. E a proposito, Report nella sua ultima puntata si è dimenticata di dire che Cipriani è un grande amico di Gelli. Possibile che nessuno azzarda l'ipotesi che forse avrebbe potuto passare quel materiale anche all'immortale Venerabile?

Comunque dicevo che non solo queste squallide aziende posso intercettare, ma anche semplici cittadini? Come?

Per puro caso mi sono imbattuto in questa offerta commerciale la quale dice che se si è dotati di un qualsiasi cellulare GPS, si può scaricare un softwar e si installa un programmino che ti permette di individuare la posizione dei tuoi "amici".

Fa sorridere leggere la seguente dicitura: "L'applicativo è stato sviluppato a scopo ludico e non deve ne può essere utilizzato in nessun caso a fini investigativi". E così tutti stanno con la coscienza a posto.

Quindi teste di capra, se ad esempio qualcuno vuole spiare i movimenti di una persona per scopi criminali, basta inserire il suo numero di telefono al cellulare e subito ti appare la schermata e puoi vedere tutte le sue abitudini. Ovvero dove va quando esce di casa, a che ora ritorna, i luoghi che frequenta abitualmente, dove va di solito in ferie, ecc...

E se aggiungi un altro programmino in più, si può fare anche un intercettazione ambientale.

Tutto ciò è molto pericoloso, perchè preferirei essere intercettato dalla Magistratur
a anzichè dai delinquenti.

E tutto questo lo possono fare al costo di un semplice abbonamento.




Pubblicato anche qui.

5 commenti:

Alessandro Tauro ha detto...

Ecco qui smascherato acutamente da te il reale interesse dell'esecutivo a proposito della tutela della privacy della persona.
Applicazioni "ludiche" che non possiamo neanche definire al limite dell'illegale visto che ci rientrano alla perfezione, hanno il beneplacito delle autorità per essere diffuse e commercializzate in tutta Italia.

L'intercettazione a scopo di persecuzione e prevenzione dei crimini (e la sua relativa pubblicazione una volta resa pubblica) diventa un crimine da punire per legge con detenzione fino a 6 anni di carcere e pene pecuniare salatissime.

Per non parlare dell'equiparazione in termini di doveri (ma non di diritti) tra blog e organi d'informazione, di cui tanto bene hai parlato finora!

PS: Grazie di cuore per la citazione! Quando puoi pubblica pure il comunicato di "Pubblica resistenza contro il ddl intercettazioni" sul tuo blog! Ci conto! ;)

Matteo ha detto...

Se sei un boss mafioso nessuno ti può intercettare, hanno fatto una campagna per farci pensare che chiunque di noi possa avere il telefono sotto controllo della magistratura.
Ma se sei un blogger, allora tutto questo non vale più, e all'improvviso i "garantisti" sono diventati tutti giustizialisti.

Ernest ha detto...

chiaro l'intento dell'esecutivo tutelare i potenti e i disonesti... pensare al fatto che un boss mafioso può chiedere di non essere ripreso dalla telecamere durante un processo. oppure la norma che impone ai magistrati di informare la curia su eventuali indagini sul clero...
non ci sono parole

upupa ha detto...

Ormai sappiamo tutti che i "cari politici" fanno le leggi a nostro discapito e a loro favore...hai visto le multe che intendono applicare a chi pubblica le intercettazioni? saremo tutti all'oscuro di tutto...

Tua madre Ornella ha detto...

Caro Inka,
bel post, anche il video interessante ..... così nessuno potrà registrare piu' nulla e allora le minacce telefoniche aumenteranno...e nessuno saprà piu' niente di nessuno e le mafie felici andranno a festeggiare ...magari a qualche bel ristorante centrale....
I politici sono al sicuro e vissero tutti felici e contenti!!!!
Io non lo sò quale alba ci troverà svegli....se mai ci sveglierà ...
Non ho piu' fiducia in nulla .....
E poi è piu' che chiaro che al telefono un mafioso ti dica stai dicendo stronzate .....Hai mai sentito uno che ti risponda: Si è vero sono uno 'ndranghetista!!!!!
Non chiedere MAI all'oste come è il suo vino...cosa vuoi ti risponda???? OTTIMO
Non sono diventata dislessica...stò parlando a chi mi capisce!!!!

Un grande abbraccio a tutti
Ornella