martedì 30 marzo 2010

Esito regionali 2010 : l'astensione come protesta e la scontata vittoria della 'ndrangheta.

Carissime teste di capra, un amico mio mi disse prima del voto: "Quando ci scommetti che nessuno dice di aver perso, ma tutti hanno vinto?".

Aveva ragione.

Il centrodestra ha stravinto, il centrosinistra dice di aver comunque vinto perchè ha preso tanti voti oltre le roccaforti storiche della sinistra.

Hanno vinto tutti.


Ma io consiglieri di rileggere il post precedente in cui ho spiegato le ragioni del mio non voto. Vedo con piacere che non sono stato l'unico e per la prima volta c'è stata un forte calo dei voti, si è arrivati quasi all'8 per cento di affluenza in meno. C'è stato perfino una paese della Calabria(ed è significativo questo) dove hanno votato nemmeno un ottantina di persone.

Quasi l'intera classe politica sta chiudendo gli occhi a questo nuovo fenomeno. Solo la Bindi ha fatto un analisi acuta dicendo:" è un segnale preoccupante, un campanello d'allarme per la politica e le istituzioni''.

La scelta del non voto è stata consapevole e in realtà non ha vinto proprio nessuno, c'è stato un chiaro fallimento della politica.

Qualcuno mi dirà:"E intanto ci ritroviamo Berlusconi".


No care teste di capra, ora come ora ci ritroviamo un illegalità generale senza distinzione alcuna. In Umbria ha vinto di nuovo il centro sinistra, lì ad esempio la 'ndrangheta sta esultando. In Calabria ha stravinto il centro destra e, se ricordate le parole della parlamentare di destra Angela Napoli che si batte per la legalità, la 'ndrangheta già sapeva tutto visto che aveva già anticipato infiltrando i suoi uomini nelle liste. In Liguria ha vinto il centro sinistra, e rileggete di nuovo il post precedente quando parlo della famosa cena. Magari è un caso.

Nel Lazio ha vinto la Polverini, e il suo candidato Claudio Fazzone ha il potere in mano. Chi sarebbe Fazzone? Ce lo dice un pentito il quale spiega cosa accade a Fondi:

A Fondi operano tre clan, identificandone uno nel clan Tripodo, per poi aggiungere che Garruzzo e Massimo Anastasio Di Fazio, l'immobiliarista arrestato sempre per usura mafiosa, gestivano i prestiti a strozzo per conto dello stesso Tripodo. i proventi dell'usura venivano investiti in una società immobiliare, riconducibile ai Casalesi, che aveva realizzato immobili in violazione delle norme edilizie, beneficiando però di autorizzazioni grazie al legame tra il clan Tripodo, il sindaco Luigi Parisella e il senatore Claudio Fazzone.


Il comune di Fondi doveva essere sciolto per infiltrazione mafiosa. Ma il Governo, attraverso anche l'opposizione dell'allora senatore Fazzone, ha bloccato tutto.

All'epoca la regione Lazio (e c'era Marrazzo come Presidente) si oppose a dare l'appalto a delle società di Fondi legate alla 'ndrangheta e pare che si oppose anche ad altre losche circostanze. Sarebbe il caso di rivedere anche in questa chiave il ricatto a Marrazzo e in principal modo la morte della povera Brenda. Anche lì c'è l'ombra maledetta della 'ndrangheta.

Ribadisco che se non crolla l'intera classe politica, io non voterò mai più.

E ribadisco un altro concetto. Io non mi faccio intimorire da nessuno! Per fortuna personalmente mi conoscono molte persone che collaborano con testate nazionali, anche alcuni blogger che mi frequentano. Io non mi fermo e se serve lo ripeterò all'infinito: la 'ndrangheta è una montagna di merda!
Anche se spediscono dei "pizzini d'amore"....






Articolo pubblicato anche qui.
C'è un altro importante articolo pubblicato dalla direzione di Agoravox.

15 commenti:

Tua madre Ornella ha detto...

Bravo Inka!!

So di essere ripetitiva, ma le tue ricerche illuminano le menti!!

Ti arrivano pizzini d'amore???

Per loro sai che amore e morte sono le due facce della stessa medaglia....parlano d'amore e nello stesso tempo ti pugnalano senza pietà..... Usano la PNL per attivare con amore le persone e poi...le fanno ritrovare sotto tre metri di terra.............
Poi si rispacciano anche per santoni con blog ..."spirituali" ... TRAPPOLE

Utilizzano tutti i sistemi possibili e ...."inimmaginabili"!!!

Non penso caro Incarcerato, che tali pizzini abbiano seguito ....
o forse si????????????

Un grande bacio
Ornella

upupa ha detto...

Carissimo...anch'io se npon vanno tutti a casa non voterò più...ma quando?
Perdete le speranze...
Le poltrone e gli "affari" sono troppo allettanti per i cari politici!!!!!!!!!!!!!!!!!

Anonimo ha detto...

Ma chi se ne frega di chi sei o cosa fai tu. Ma chi se ne frega se votate o meno, Meglio, voti da cretini in meno.

Aries 51 ha detto...

Ciao Inka. Anch'io sono ripetitivo come Ornella, ma GRAZIE te lo dico ugualmente. Cos'è 'sta storia dei pizzini ?

l'incarcerato ha detto...

Caro Aries 51,, ti ringrazio davvero. Per quanto riguarda la storia dei pizzini purtroppo non posso aggiungere altro. L'importante che il messaggio sia arrivato a chi di dovere.

Diciamo che vogliono spaventarmi, ma io continuo.

Anonimo ha detto...

invece ,caro Anonimo delle 16,02 ,scusami ma a me sembra che qualcosa te ne frega visto che vieni a leggere , comunque, il suo blog...!

A parte questa breve parentesi diciamo che non posso non essere d'accordo con quanto già espresso anche in altri commenti: notizie, al solito, davvero interessanti; Bravo Inka!

Aras

Matteo ha detto...

Non farti intimorire, questi sono dei vigliacchi.
Comunque, purtroppo la gente non capisce, e parlo di persone oneste, che se il centrosinistra perde la colpa non è di chi si astiene. L'astensione non è la causa del problema, è uno degli effetti.

enrica ha detto...

Caro Inka,

bellissimo posto e bellissimo anche il video.
Hai ragione, completamente ragione. Non è una questione di colore politico è il sistema che è corrotto e sono l'illegalità ed la corruzione che vanno smascherati per creare un Italia nuova.

Tra l'altro, come giustamente dici, oramai la politica fa uso di quel marketing di basso livello che usa le bugie per accaparrarsi la simpatia senza rendersi conto che le bugie allontanano invece che avvicinare...

cometa ha detto...

Ma come ti spieghi la vittoria della destra nella provincia dell'Aquila? Sono soddisfatti di come il governo ha gestito l'emergenza e la ricostruzione? Di come Berlusconi li abbia usati per i suoi spot? O c'è altro?
Ciao, cometa

l'incarcerato ha detto...

Caro Cometa,vuoi che sia sincero: non lo so!

Forse siamo così rimbambiti dalla propaganda che crediamo alle falsità anche se rimanessimo senza casa e senza la nostra città. O forse è stato un voto di protesta visto che l'amministrazione di centro sinistra, nonostante ci siano stati sentori di qualcosa di grosso, non ha fatto nulla per prevenire le tanti morti che ci sono state. In accordo con la Protezione Civile.

Tu cosa ne pensi?

calendula ha detto...

da me non si votava ... ma il fatto e che ho saputo che ci saranno elezioni a Maggio... ad Aprile pubblicheranno la lista con i siti per le centrali so per certo che cè almeno un sito anche da noi... siamo una delle pochissime regioni in Italia a non avere nessun tipo di problema a livello sismico immagina se si lasciano scappare un'occasione simile.... sapevo che il risultato sarebbe stato questo... il periodo dei ducati indipendenti non è mai finito... l'Italia è spaccata in tre parti....

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

Concordo su tutto. Standing ovation. Sai che io sono dalla tua parte e ci sono.

Daniele

luce ha detto...

Carissimo, fammi fare l'avvocato del diavolo( la storia dei pizzini mi ha colpito): va bene non fermarti ma crea una rete di protezione che possa in qualche modo essere talmente resistente da creare la dovuta protezione.
Il tuo lavoro è preziosissimo, e tu sei prezioso, quindi proteggitiecosì chi deve capire capisce che niente pu fermare la verità, niente!.
Io vorrei essere una di quelle maglie di rete di protezione, conta su di me.
Bel post, specie per le riflessioni iniziali, e grazie di quello che fai, sempre.
Io ho votato, non mi sono petita ma amareggiata si...
Un cordialissimo e affettuoso saluto

Tua madre Ornella ha detto...

x Cometa e per l'incarcerato

...non sono andati così lontani....

Ora ce l'hanno addirittura con la Marsica perchè Del Corvo è Marsicano (e non è vero neanche questo perchè ad Onna ha vinto Del Corvo...ma vi rendete conto ad Onna dove le case le ha portate il Trentino....)

Comunque se invece delle carriole avessero usato come arma la protesta del voto e tutti in massa "astensione totale" ora sarebbero nell'occhio e su tutti i giornali...invece ....è una mia opinione, ma cosa c'era di piu' potente dell'arma del voto???

Siamo massa e lo restiamo anche senza casa e senza niente....

La capacità di ragionare???????
Persa tanti...troppi anni fa...

Ornella

Alessandro Tauro ha detto...

Carissimo incarcerato, personalmente non condivido affatto la scelta dell'astensione (e mi pare di capire di non essere il solo), ma la rispetto come ogni scelta elettorale (perché sempre una scelta elettorale essa è e come tale va trattata con analogo rispetto) e in particolar modo la comprendo.

Personalmente credo che ci siano tempi buoni per il voto e tempi buoni per il non voto. E spetta alle coscienze di ciascun individuo prenderne atto.
Mi auguro solo che in questo paese non prevalgano mai gli aderenti "fissi" a ciascuna delle due categorie. Diciamo gli ideologi del voto e del non voto, per così dire.

Ma più di ogni altra cosa, da elettore che convintamente crede al momento nella necessità del voto, mi chiedo come diavolo faccia un'intera classe politica a discutere giorni su percentuali da zero virgola ed ignorare il significativo dato di un'astensione che cresce sensibilmente?
E ho come il timore più che fondato che l'irresponsabilità con cui non si pongono certi dubbi è la stessa con la quale hanno contribuito a creare tale "disagio elettorale".