lunedì 16 marzo 2009

Non ascoltate.

Non ascoltate alcuni consigli,
quelli che vi chiedono di modificare il vostro carattere,
magari di comportarvi per non dare nell'occhio
come degli squallidi conigli.

Non ascoltate quei buoni maestri,
che vi dicono di pensare solo a se stessi
perchè così va il mondo,
e bisogna privilegiare sempre i propri interessi.

Non ascoltate chi vi dice
di non preoccuparvi degli altri,
perchè così si vive cent' anni
e che bisogna sempre fregarsene,
d'altronde ognuno ha i suoi malanni.

Non ascoltate i professionisti del mestiere,
i quali dicono che nel proprio lavoro
ciò che conta è non esporsi troppo,
perchè tenete famiglia
onde evitare ogni tipo di intoppo.

Non ascoltate i falsi saggi,
che vi dicono di nascondere le proprie sofferenze
e magari di sopprimerle,
perchè così non lascerete adito
ad ogni tipo di indifferenze.

Non ascoltate chi vi dice
di rimanere sempre calmi, tranquilli,pacati
perchè tutto si aggiusta nel tempo
e che bisogna apparire sempre come persone normali,
ma poi vi deridono nel contempo.

Non ascoltate i falsi galantuomini,
perchè al momento del vero bisogno,
proprio quando si cerca un sostegno
si intravede della loro galanteria
solo una triste e vigliacca ipocrisia...



23 commenti:

Bruno ha detto...

sono anni ormai che non ascolto piu' ma tento di farmi ascoltare... :-D

Alessandro ha detto...

Non ascoltate chi vi elogia alla follia! L'umiltà rende grandi le persone.

pierprandi ha detto...

Mai ascoltato quei "saggi" personaggi...Non mi priverò mai del mio diritto di pensare, di manifestare, di indignarmi... Non mi priverò mai del mio diritto di essere un CITTADINO! Sveglia italia! a presto

La Mente Persa ha detto...

Non vanno ascoltati anche perché guardare il proprio interesse personale potrà apparire vantaggioso in un primo momento, ma successivamente reca solo grandi danni. Siamo tanti, affinché il mondo prosegua bene la sua storia è necessaria la cooperazione di tutti.
gio

Chiara Milanesi ha detto...

Se li ascoltassino non terremmo certi blog, no?

Uhurunausalama ha detto...

Non bisogna ascoltare e fare nulla di tutto questo perchè è proprio quello che vogliono da noi tutti per spegnere le nostre menti e ragionare a modo loro!

princicci ha detto...

che magnifico post incarcerato!!!!!!!io ASCOLTO solo il mio cuore .....mi causa parecchi problemi devo dire....ma non conosco un altro modo di vivere!!!!!!!!!!!sei grande!!!un bacio claudia

Simone ha detto...

Sì, come consiglio può andare!

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

Grande post: lo sento molto mio.

Grazie
Daniele

il monticiano ha detto...

Stavolta, chiedo scusa ma mi appoggio ai commenti di: Chiara Milanesi che dice giustamente "se li ascoltassimo" non saremmo dei blogger e di princicci che afferma di dare ascolto al proprio cuore "anche se causa parecchi problemi".

Tua madre Ornella ha detto...

Caro Incarcerato,
i vecchi saggi indiani dicono
che "chi non sà, parla,
chi sà, non parla"
qui però si intende in saggezza (chi è saggio tace...)!!
(non confondete il concetto ...nella mia storia come se fosse un pregio!!! nel mio caso è un grosso difetto il NON PARLARE!!!)
Ascoltiamo solo il nostro cuore, lì c'è TUTTO!...è anche una tana del dolore .....
Un bacio
Ornella

Blogger ha detto...

Io sono così ma sto sul culo a tanti, è normale immagino, vero?
Blogger

Franca ha detto...

Ok, ascolterò il tuo consiglio...

LAMIA_ombra ha detto...

Meglio ascoltare,
forse ho ascoltato poco,
ultimamente mi è sfuggito qualche pezzo del puzzle.

ciao

NADIA ha detto...

hola tu dici che io proprio io ascolto codesti personaggi?????
Sono un essere pensante e bene o male ciò che penso dico.........
chi mi ama mi segua e chi non lo fa ha perso un'accasione!!!
hasta siempre!!!

Aleph ha detto...

Accidenti a te inc. E io che mi stavo proprio orientando in quel senso, perchè stufa di rompermi le palle per tutti...che fai, vieni a rovinarmi la festa con questi buoni propositi? Uffa!

stefania ha detto...

Per non tacere, per non dimenticare, per avereMEMORIA, oggi
desidero che il pensiero di tutti noi vada ad un meraviglioso ragazzo
--------
Nella notte fra il 16 e il 17 marzo 2003 moriva Davide “Dax” Cesare, militante del Centro Sociale O.R.So (“Officina di Resistenza Sociale”) di Milano. Era da poco uscito, assieme ad alcuni compagni, da un bar del quartiere ticinese. Fuori, ad aspettare i ragazzi, un paio di neofascisti armati di coltelli, spalleggiati da un terzo elemento più anziano. Si scoprirà solo in seguito che i due giovani sono fratelli e che l’uomo è il loro padre; si tratta rispettivamente di Federico, Mattia e Giorgio Morbi (28,17 e 54 anni all’epoca del fatto). L’aggressione dei neofascisti è rapida e particolarmente violenta. Numerose coltellate vengono inferte in punti vitali: Davide non giungerà vivo all’ospedale; altri due ragazzi sono feriti (uno in modo grave, ma si salverà).

Alla tragedia di Dax seguono altri fatti a dir poco inquietanti. Prima il ritardo nei soccorsi; sul luogo del delitto arrivano per prime numerose pattuglie di polizia e carabinieri, che rendono ancora più difficoltoso l’arrivo del personale medico.
=======
Tante morti tanti ragazzi uccisi tante menzogne e noi madri pronte a batterci, con le lacrime che bruciano, la bocca arsa e spaccata da quell'urlo che muore in gola ma sempre in piedi fino alla morte.
Per LORO che non ci sono piu' per VOI che camminate e potete guardare il SOLE.

Ivo Serentha and Friends ha detto...

Ognuno di noi ha la propria indole,tutti i consigli pubblicati sono positivi,purtroppo nella società odierna sono poco praticati,difficilmente portano all'agiatezza,al successo,alla ricchezza,anzi,al contrario soddisfano chi è predisposto,ed è l'aspetto principale.

Con il bombardamento mediatico è difficile conservarsi con determinati requisiti,la corruzione mentale e psicologica miete molte vittime.

&& S.I. &&

Nicole ha detto...

Preferisco seguire il mio cuore o il mio istinto. Mi fido poco e vorrei tanto il contrario.

riri ha detto...

Saggi consigli I.
non ho mai ascoltato gli idioti, i servi del potere, quelli che parlano bene e sguazzano nel fango, quelli che ti dimostrano amicizia e poi se ne fregano, per i propri interessi, perchè non hanno tempo.
No, queste voci non le ascolto da piccola, quando mi hanno insegnato a difendermi da sola in un mondo che è sempre stato una giungla...cmq grazie caro, sempre bello leggerti, cara testa di capra, credo in poche cose, ma tu sei una persona che mi ispira una gran fiducia..potere occulto della rete? Buona giornata.

Alessandro Tauro ha detto...

Stupendo post incarcerato! DAVVERO STUPENDO!

desaparecida ha detto...

Vero....
importante imparare a non essere accondiscendenti!


(Ma quanto è bello ascoltare il consiglio di un amico vero!)

un bacio

Gatta bastarda ha detto...

giusto... NON ASCOLTATE!

amelie adoro quel film