giovedì 12 febbraio 2009

Il successo della piazza.

Ieri era una giornata freddissima a Roma. Pioveva anche. Ma nonostante che il tempo non sia stato favorevole, ed era un giorno lavorativo per cui molte persone non sono riuscite a venire, il sit- in è stato un successo. E' stato bello ritrovarsi tutti in quella piazza, e c'era tanta bella gente. Bastava vederla in faccia uno per uno per capire che desideravano fare qualcosa, anzi pretenderla, e non ritornare a casa senza portarsi un piccolo risultato per Niki.

Per assurdo in quella piazza abbiamo fatto una vera politica(nel senso più alto del termine) a differenza di quelli che risedevano nel Parlamento dinnanzi a noi, intenti solamente a promulgare leggi che limitano la nostra libertà e perseguitare i clandestini, i barboni, i rom.
Eravamo tutti riuniti in una piccola Agorà, luogo privato e pubblico allo stesso tempo. Tutti ci interrogavamo, e la sofferenza della signora Ornella si è finalmente pensata e vissuta come un problema condiviso e finalmente politico.

E' assurdo pensare che avvolte basta una giornata per cambiare il corso degli eventi. Voi che mi seguite avrete capito benissimo che stiamo trovando una difficoltà sovrumana per far conoscere la storia di Niki attraverso i media, avrete capito che si è creato un muro di omertà che nel frattempo è diventato una fortezza. Omertà da parte dei mezzi di informazione, ma anche da parte di chi dovrebbe dare spiegazioni e agevolare le inchieste di qualche giornalista serio.

Ma come direbbe qualcuno, questa è un'altra storia.


Ieri erano venuti due ragazzi in gamba che hanno un loro giornale on-line( liberaroma) e collaborano con il giornale di Liberazione. Ebbene hanno contattato un consigliere provinciale di Rifondazione che prontamente ci ha raggiunto(ecco cosa vuol dire essere di sinistra, quella che vogliono farla fuori anche dal parlamento europeo), ha parlato con Ornella, il marito Roberto, e ha contattato una parlamentare del PD, e farà un interrogazione parlamentare.

Il direttore di Liberazione, tramite i ragazzi, ha fatto sapere che è interessato alla vicenda di Niki. E probabilmente pubblicheranno la storia.

Piano piano si fanno passi avanti verso la verità, purtroppo la strada è ancora lunga e piena di ostacoli che sembrano insormontabili. Ma per fortuna Ornella non è sola. E ringrazio anche voi adorabili teste di capra che avete fatto, nel vostro piccolo, di tutto. Avete mandato e mail a tutti, ne state parlando ovunque. Continuiamo a farlo.

Per Niki, per tutti.


A margine del post volevo ringraziare una persona che molti di voi conosceranno. Erano appena le 11 e c'eravamo io e pochi amici( e soprattutto amici intimi di Niki) perchè gli altri tardavano ad arrivare a causa del tempo. All'improvviso avevo visto scorgere una figura familiare e sono andato subito ad accoglierla: è il nostro amico Monticiano! Che poi si è rivelato una vera e propria star, veniva abbracciato e salutato da tutti. Ma ora basta perchè sennò si monta troppo la testa. E poi la signora Stefania, simpaticissima anche lei. E ha dato un ottimo contributo. La solidarietà tra madri è di una forze che non si può spiegare a parole.

E inoltre vorrei esprimere la mia soddisfazione nel constatare che ci sono ragazze e ragazzi di Avezzano molto in gamba e combattivi. Tra cui una mi ha trascinato per andare a parlare con quelli di Striscia la Notizia che erano lì a fare un servizio. Io nemmeno li conosco tanto bene, abbiamo evitato la sicurezza che ogni volta ci fermava, e siamo andati incontro a Ballantini. Era abbastanza surreale la situazione perchè sembrava che stessi a parlare con Maroni. Insomma era molto gentile e ci ha lasciato il numero di un certo Jimmy Ghione. Poi c'è anche un altra ragazza, sempre di Avezzano, e cugina di Niki, che aveva portato molti studenti dell'Università di Roma che fanno parte dell'onda.


Insomma, come ho già detto prima. Se si muove Avezzano, si muove l'Italia intera.


Qualcuno starà tremando di brutto. Ne sono certo. E sarebbe curioso vedere la merda che trema.



http://www.liberaroma.org/

Video del sit-in

40 commenti:

ANNA ha detto...

Grande grande grande! Sono emozionata commossa e piena di speranze! Vi abbraccio tutti. :)

stella ha detto...

Incarcerato,sei grande!

Bruno ha detto...

fortissimo..... sono contento e nello stesso tempo dispiaciuto di non essere stato li con voi.....qualsiasi cosa posso fare virtualmente non esitare a segnalarmelo...grande..!!

l'incarcerato ha detto...

Grazie ma sono stati grandi tutti lì, e soprattutto la signora Ornella.

Tutte grandi persone!

silvio di giorgio ha detto...

wow! complimenti..speriamo si muova qualcosa...

NADIA ha detto...

HOLA è UNA NOTIZIA MERAVIGLIOSA!!
In questa giornata finalmente si vede uno spicchio di sole e solidarietà!!!
sei veramente grande!!!
hasta siempre!!!

Anna ha detto...

Bene, vedo che porti ottime notizie, e tutte insieme. Sono contenta anche del fatto che questo evento ti abbia, e ci abbia, dato modo di recuperare anche un po' di stima verso i politici di sinistra.
Avezzano ebbe un altro caso di ingiustizia vergognosa. Ricordi il giornalista Gennaro Di Stefano? Fu incastrato da un poliziotto che non gradiva i suoi articoli in merito al giallo di Balsorano. Un vice ispettore di polizia fece mettere della cocaina nella sua auto. La sua è una storia triste,ma alla fine la giustizia ha trionfato. Quindi è un caso che apre alla speranza.
Ora Gennaro, che era mio amico, non c'è più.
Se non conosci la storia, ma credo di sì, leggila qui:
http://www.gennarodestefano.it/art0176.asp
Ciao e...bravo per il tuo impegno costante contro le ingiustizie.

l'incarcerato ha detto...

Grazie Anna per questo tuo commento. Peccato che Gennaro non ci sia più, sono sicuro che ci avrebbe aiutato. Ma dove sono finiti i giornalisti così? Dove?

Ma sono ottimista, confido nelle nuove leve ;)

Grazie ancora Anna!

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

E' andata molto bene vedo e sono molto contento!!!

PS: Ghione so chi é sarebbe importante se ne occupasse e quindi che Striscia ne parlasse.

Uhurunausalama ha detto...

Grandissimi tutti quelli che hanno potuto esserci..non abitassi così lontana mi sarei unita,ma sai che c'ero col pensiero;fa strano che sia stata proprio una trasmissione filosatirica a dare la sua disponibilità piuttosto chi è stato cercato,contattato e non ha dato risposte..

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

Sappi che sto per mettere in fondo al mio ultimo post il link al tuo resoconto in modo che si possa leggere come é stato davvero un bellissimo risultato ieri.

Tua madre Ornella ha detto...

Grazie, davvero
senza di Voi....non sarebbe mai stata "quella" piazza!!
Grazie
Un bacio
Ornella

l'incarcerato ha detto...

Grazie Daniele, il tuo appoggio è stato ed è fondamentale. Come l'aiuto e la solidarietà che molti blogger qui stanno dimostrano.

Se mi concedi, dirò una cosa che non la finirò mai di ricordare: sognare non basta, cominciamo a pretendere.

Silvia ha detto...

Queste sì che sono ottime notizie! Meno male che qualcosa si muove, ci vuole pazienza e tanta costanza ma tutto questo sta dando i suoi frutti sperati. Se ne parlasse Striscia avrebbe una risonanza enorme a livello nazionale, visto che è una trasmissione da 9 milioni di telespettatori a serata.

Blogger ha detto...

Incarcerato complimenti, io sono davanti al computer ma ti do ragione, a volte la piazza vale di più.
Un saluto, complimenti ancora.
Blogger

Demian ha detto...

Io non c'ero, ma sono contento. Che bello che qualcosa nel mondo funziona almeno un po'.
Speriamo che continui così, perché è giusto così.

princicci ha detto...

caro incarcerato....non sai con quale gioia leggo le tue parole di soddisfazione!!!!!!sono tanto felice....questo è il primo vero successo che porterà alla verità per niki e per tutti coloro che vogliono giustizia!!!! ne sono certa!!!!!!un abbraccio claudia

il monticiano ha detto...

Hai saputo scrivere un post comprensivo di ogni più piccola sensazione.
L'unica nota negativa il tuo riferimento ad un tizio infreddolito ma riscaldato dall'abbraccio affettuoso di tutti.
Altri complimenti vado a farteli sul mio blog.
Qui quello che contava era ed è Niki.

stefania ha detto...

Bella Inc. sei sempre splendido in tutto e in ogni occasione.
Bello avere dei figli come i tanti ragazzi che hanno partecipato a VERITA' E GIUSTIZIA PER NIKI.
Ci sono tante donne e madri unite e partecipi a questi grandi dolori, l'importante e' andare avanti sempre con la FORZA DELL'AMORE.

Franca ha detto...

"...ecco cosa vuol dire essere di sinistra..."

Speriamo che la gente se ne accorga...

Sabatino Di Giuliano ha detto...

Avevo preparato la mia cnon che avevo portato da trieste anche per questo. L'impegno di lavoro si e' protratto. Ero all'eur. si e' fatto tardi e dovevo rientrare.
Ma non sai come mi sono mangiato le mani
Avrei documentato, avrei testimoniato avrei conosciuto te, il monticiano (aldo) e la stefania.
Ma oramai sono solo parole le mie....
Molto rammarico
Grazie "incarcerato"
Saba

articolo21 ha detto...

Avanti così. La verità è una strada molto lunga da percorrere. Ma alla fine si arriva.

Pietro ha detto...

Bellissima questa cosa...

cometa ha detto...

Ero molto ansioso di avere notizie.
La rassegnazione è avere già perso.
La pseudo-sinistra che siede in Parlamento è in grandissima parte già rassegnata, e ha fatto della rassegnazione il suo programma politico.
Voi, che eravate lì anche per me, avete mostrato che le persone vive lottano.
Grazie! cometa

La Mente Persa ha detto...

Una bella giornata, una magnifica manifestazione.
Sono contenta per voi.
Sarei venuta se non fossi stata ammalata.
Il Monticiano è una VERA star ^^

Gio

La Mente Persa ha detto...

Buona la notizia di Striscia la Notizia

Crocco1830 ha detto...

Bellissima notizia ci hai dato! Finalmente qualcosa comincia a muoversi. Perchè soprattutto è bene che se ne parli.
Dici che lì si è fatta politica. E' vero. Fuori dalle stanze buie delle istituzioni, si pratica la politica anzichè solo meramente discuterla.

Nicolanondoc ha detto...

Ciao, grazie del passaggio :-)
Da Daniele ho riportato una lettera che non sarà mai pubblicata.....
Ciao!

elena ha detto...

Mi dispiace davvero tanto essere mancata e non aver neppure dato una mano "organizzativa"... purtroppo sto lentamente rientrando solo ora nei miei spazi dopo un intervento che pensavo una burletta, e invece m'ha reso (momentaneamente, voglio sperare!) ancora più invalida.
Sono contenta per Niki e per la sua mamma, oltre ovviamente che per tutti gli italiani che ancora credono in valori come la giustizia e la verità.
A tale proposito (ma senza voler fare la guastafeste), visto che mi pare che tutti i tuoi lettori siano amanti del vero più che dei comodi del potente di turno, approfitto per segnalare un altro caso che ancora aspetta giustizia: quello di Sandro Marcucci. Sarebbe fin troppo facile linkare il mio blog e farmi un po' di pubblicità gratuita... ma non è questo il fine. Chi vuole, faccia un po' di fatica e si cerchi Sandro Marcucci con Google: approderà sicuramente al sito di libero e/o facebook ideati appositamente da Laura - e non farebbe neppure male leggere il capitolo 7 del libro di Mario, "Impossibile pentirsi", reperibile... buona caccia! :)
Ma per chi è pigro: lasci un msg qui che darò altri elementi.
grazie e a presto!

mau/C ha detto...

Adelante!

Rosa ha detto...

Incarcerato...che BELLISSIMA notizia mi dai!
Sono emozionata per la significativa partecipazione e per i risultati raggiunti ( anche se piccoli )
Inoltre condivido che, non bisogna abbassare la guardia fino a quando non si raggiungerà l'obbiettivo prefissato.
Sarò sempre con te, la signora Ornella e tutti quelli che lottano per la giustizia.
CONTACI!

P.S. Aggiungo immediatamente il risultato del sit-in, sul mio blog.
Grazie!

Ti abbraccio
Rosa

amatamari ha detto...

Sapere attraverso questo spazio che si apre uno spiraglio mi riempie di gioia, e stempera il rammarico di non aver potuto esser insieme a voi.
Grazie di esistere
:-)

stefania ha detto...

E' un mito Inc. come sono state meravigliose tutte le persone che ho conosciuto, del Monticiano non parlo altrimenti si monta la testa........scherzoooooooo e' una bellissima persona.
La vita a volte e' strana ti porta a prendere decisioni che mai avresti immaginato e guardandoti intorno noti che c'e' tanta gente pronta ad ascoltarti e comprendere.
La prossima volta che Ornella avra' bisogno noi ci saremo sempre.

paoladany ha detto...

Ho letto solo ora i tuoi ultimi commenti (purtroppo gravi problemi in famiglia)
ma sono fiera di ciò che avete fatto. fiera e speranzosa che la verità venga prima o poi a galla. paola

Pino Amoruso ha detto...

Grandi!!!

Punzy ha detto...

sono molto molto contenta per la madre di Niki e concordo su una cosa importante: la politica si fa nelle piazze e tra la gente e quei pagliacci in parlamento se ne sono completamente dimenticati!!

intrigantipassioni ha detto...

... avrei tanto voluto esserci... ma con il pensiero ero tra voi...
sono contenta per Niki e per Ornella... ne hanno bisogno...
... vedrai che dara' i suoi frutti... l'unita' sboccia sempre in qualcosa di importante....
grazie del racconto...

natalibera ha detto...

Sono felicissima che l'iniziativa sia andata bene....peccato non poterci essere.....


Bravo,bravi tutti.....questa si che è politica!!

Un abbraccio

Angela ha detto...

quanto sono felice! quanta speranza in questo post!

Gatta bastarda ha detto...

speriamo davvero che pubblichino la storia di niki... sarebbe l'ora!
bello il pezzo scelto...
a la mierda chi sta tentando di tenere nascosat questa storia...