sabato 6 dicembre 2008

La 'ndrangheta (prima parte)

Sembra una giornata di festa, una riunione di famiglia, e in effetti è una giornata molto particolare. C'è un bimbo di appena pochi mesi in mezzo ad una grande stanza, ed è circondato da amici e parenti, tutti emozionati, tutti in trepidazione per l'evento che sta per verificarsi.
Il padre avvicina alle mani del bimbo appena nato un coltello (e precisamente la zaccagna) e una grande chiave.

Sono tutti appartenenti alla 'ndrangheta e vogliono verificare , a secondo quale oggetto tocca il neonato, se diventa malandrino oppure sbirro. La zaccagna è un coltello che simboleggia la 'ndrangheta, la chiave invece la "sbirraglia". Ma il bimbo, come sempre avviene, toccherà il coltello. Anche perchè la chiave, in realtà, viene collocata un po' distante in modo da non essere toccata.

Questo è il rituale che inevitabilmente compiono le famiglie mafiose calabresi, perchè la 'ndrangheta è soprattutto un legame di sangue. Ma questo lo spiegherò nei prossimi post.

Vi ricordate la strage di qualche tempo fa compiuta all'estero? E precisamente a Duisburg, in Germania? Erano stati giustiziati sei giovani italiani da una 'ndrina di San Luca.
Da quel giorno sembravano tutti meravigliati, la gente pensava che la 'ndrangheta fosse solo un problema calabrese, come per dire che non riguardasse tutti noi.

Ma pochi sapevano e sanno tuttora che in realtà è una vera e propria holding del crimine. E' una mafia che non conosce confini, e abbraccia tutto il mondo.


Secondo l'Eurispes il volume d'affari delle quattro principali organizzazioni criminali in Italia è pari al 9.5 per cento del prodotto intenrno lordo. Bè, solo la 'ndrangheta ne possiede il 4 per cento. E' la mafia più ricca, il suo giro d'affari ruota intorno ai 36 miliardi di euro. E' la più organizzata e la sua potenza sta anche in come è strutturata.

Non è verticistica come Cosa Nostra, insomma non ha un capo dei capi, ma è sviluppata in maniera orizzontale. E il dialogo tra le famiglie(le 'ndrine) è pure migliorato negli ultimi tempi e più capaci di adeguare le proprie attività alle esigenze di mercato.


Intrattiene rapporti con le AUC (Autodefence Unidas de Colombia), il braccio armato del narcotraffico colombiano. Tanto è vero che proprio in Colombia è stato sequestrato un sommergibile che avrebbe dovuto trasportare in Italia tonnellate di cocaina, sfuggendo i controlli a i radar.


Intrattiene rapporti con alcune schegge dell'ETA, il gruppo terrorista basco,oppure con l'IRA, l'organizzazione terroristica irlandese.
Recentemente una nave controllata dalla mafia calabrese è stata sequestrata dalla polizia perchè trasportava armi ed esplosivi destinati proprio all'Irlanda.

Ma non traffica solo le armi cosiddette convenzionali. La più grossa montagna di merda nascondeva nella piana di Gioia Tauro anche i gas nervino, quelle arme chimiche che ti ammazzano provocando l'arresto muscolare e quindi non ti permettono di respirare più.

Oppure traffica materiale radioattivo come nel 1998 quando è stato documentato un tentativo di vendita concernente barre di combustibile nucleare prodotte dagli Stati Uniti dalla General Electric e destinate ad una centrale atomica dello Zaire.


La 'ndrangheta non ha preferenze, è bipartisan. Se pensate che riguarda solo una certa parte politica voi vi sbagliate di grosso. Anzi la favorite.
Non sta mai all'opposizione, gli affari vengono prima di ogni connotazione politica. E per affari e politica si muore, come dimostrano gli omicidi di Vico Ligato e Francesco Fortugno.


Più avanti vi spiegherò come si è insinuata nelle logge massoniche, come è strutturata, e soprattutto capire il motivo per cui è così forte e pericolosa.

E la colpa è anche nostra, perchè pensiamo che sia invincibile. Ditelo a questi ragazzi che si stanno battendo contro di loro.


22 commenti:

Bruno ha detto...

è un'azienda che non incontra crisi....

Uhurunausalama ha detto...

Bel post!
Siamo circondati dalla mafia e abbiamo gli occhi chiusi:peferiamo non vederla,non sentirla;ed è proprio questo atteggiamento che continuerà a tenerla al potere forte di appoggi politici..

Alzata con pugno ha detto...

Mi sono fatta l'idea che la 'ndrangheta abbia raggiunto questo livello (come anche la camorra) proprio perchè c'è l'idea diffusissima che siano solo dei fenomeni locali che non abbiano a che fare con l'esterno e con i poteri forti. Mentre la Mafia, forse solo perchè più famosa, si sa che è dappertutto e la si combatte da decenni, è stata decapitata già un paio di volte (anche se sembra piuttosto che levino la coda alla lucertola, piuttosto che uccidere la lucertola), queste altre organizzazioni (mettiamoci anche la Stidda, e tutte le altre che non mi metto ad elencare) hanno continuato a proliferare senza subire battute d'arresto.

Tua madre Ornella ha detto...

Il potere che gli altri hanno, è quello che noi gli conferiamo!
Nel momento in cui diciamo BASTA, il loro potere decade.
Ma il BASTA deve essere, Forte, Deciso e Tonante.
Un bacio a Niki, ovunque si trovi!
Ciao
Ornella

Silvia ha detto...

...Quando si tratta di unirsi per scopi illeciti non ci sono limiti che tengono...

Mafia, Camorra, 'Ndrangheta sono nomi diversi per la stessa cosa,
ciò che le unisce e le nutre più di qualsiasi altra cosa è l'ignoranza!

Buon fine settimana...

Mr. Flamingo ha detto...

C'è da mettersi le mani nei capelli sapendo che questa impresa criminale riesce a macinare soldi meglio di altre grandi imprese aiutate anche dallo Stato.
...Ah scusa... anche la mafia è aiutata dallo Stato... Quasi dimenticavo.

silvio di giorgio ha detto...

interessantissimo questo post, soprattutto perchè divoro da sempre libri sulla criminalità organizzata.

buscetta addirittura diceva di non essere sicuro che la 'ndrangheta esistesse veramente, forse per sottolineare la sua natura esclusivamente "familiare" e chiusa verso affiliazioni esterne come le altre mafie.

Anonimo ha detto...

Caro incarcerato,il post è interessantissimo,aspetto la seconda parte.La mia speranza è che, continuando a parlare di queste cose, tante persone possano capire e rendersi conto di quanto marciume ci circonda! Gramsci dice" Quello che accade,accade non tanto perchè una minoranza vuole che accada,quando piuttosto perchè la gran parte dei cittadini ha rinunciato alle sue responsabilità e ha lasciato che le cose accadessero".....jolanda

calendula / trattalia ha detto...

mi accodo all'anonimo sopra, mai smettere di parlarne!!

Punzy ha detto...

Ho letto con molto interesse, anche se la questione 'ndrangheta mi era in parte nota; e' molto interessante verificare come la 'ndrangheta, al contrario di cosa nostra e della camorre casales, non conosca faide interne ma si siano legati da vincoli di sangue sempre piu' forti.
Da temere, davvero.
Ma da combattere, sicuramente

marina ha detto...

molto interessante, ignoravo alcuni aspetti (legami internazionali politici)
grazie, marina

Bastian Cuntrari ha detto...

Ho fatto male, Incarcerato, a non inserirti da subito - cioè non appena letti i commenti che spesso lasci al Russo - nel mio Reader: lo faccio adesso, perché non voglio perdermi nulla del "sequel"
su la 'ndrangheta.
Ben scritto, questo post, che socchiude l'uscio su di un mondo di antiche usanze "tribali", che hanno la forza di condizionare ancora la nostra vita di cives rei publicae. Una curiosità: se 'ndrina significa "famiglia", letteralmente cosa significa 'ndrangheta?
Ciao, e a presto!

Pupottina ha detto...

purtroppo sono realtà che esistono poiché dove si possono fare cose illecitamente si trova sempre gente da affiliare... è per lavorare seriamente e fare del bene che la manodopera manca...

buona domenica
^___________________^

mariarubini ha detto...

esattamente.
la mafia è bipartisan.
continua con l'inchiesta... anche sulla CIA c'è tanto da tirar fuori che la gente comune non sa perchè si guardano bene dall'informare

il Russo ha detto...

La 'ndrangheta è difficile da pronunciare, non va "di moda" come il Sistema, non ha primedonne tipo Riina o Provenzano, è pure difficile da pronunciare.
Così i mass media se la dimenticano, la gente la sottovaluta ritenendola meno pericolosa, e tutto ciò fa solamente il suo gioco...

Elsa ha detto...

bel post...mai smettere di sbattere in faccia le quotidiane porcate.
grazie

Ps se non commento spesso sappi che ti leggo a prescindere.

stella ha detto...

Si comincia da neonati...e chi lo sapeva?

Pazzesco!

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

Non è invincibile non lo sarebbe se si riuscisse ad abbattere la collusione che esiste con il potere politico nostrano.

Questa collusione la rende forse non invincibile ma sicuramente molto più forte.

La Mente Persa ha detto...

Non ho mai pensato che fosse invincibile, semplicemente la politica, per ovvio interesse, la protegge ed è questo secondo la mia modesta opinione uno dei pricipali problemi nella lotta contro la mafia.
ciao, a presto
gio

Gatta bastarda ha detto...

il problema è che tiene rapporti pure con polizia e stato... è per quello che cosa nostra e mafie varie non moriranno mai!

malleolo ha detto...

interessante, non tardare a darci notizie sulla struttura.

Luana ha detto...

Tutto vero quel che scrivi...hai mai letto "fratelli di sangue"? Forse si a giudicare da quel che sai, se non lo avessi ancora fatto, il libro l'ha scritto Nicola Gratteri, sostituto Procuratore della Repubblica di Reggio Calabria e Antonio Nicaso....è una bella cronistoria della 'ndrangheta, sui suoi rituali, riti, usi, costumi, su come è costituita e organizzata...io lo sto leggendo.

E' vero quel che dice la sig.ra Ornella "Il potere che gli altri hanno, è quello che noi gli conferiamo!"