mercoledì 23 luglio 2008

Premessa

Ho bisogno di rigenerarmi care adorabili teste di capra, ma non intendo fisicamente(le ferie sono ancora lontane per me) ma mentalmente. Ho sempre voluto scrivere il meglio possibile ogni mio post, e per continuare a farlo ho bisogno di fermarmi. Così prima di rincominciare a scrivere a settembre ho deciso di condividere con voi un racconto che scrissi molto tempo fa e lo dividerò in più parti perchè è un po' più lungo della "zucchina di Zizù. Si intitola "Una storia sbagliata", un titolo che ho ripreso dall'omonima canzone di De Andrè , mi scuso con lui perchè non è pertinente al testo di questa bellissima canzone dedicata a Pier Paolo Pasolini. Poi mi scuso con voi perchè è una storia banale, scontata, insomma è una storia veramente sbagliata.

A domani.


14 commenti:

NADIA ha detto...

hola sono molto ma molto curiosa di leggerti!!!!!!!!!!!
a domani hasta siempre!!!!!!!!!
besito!!!!

Donna Cannone ha detto...

allora torno domani, ciao

♥gabrybabelle♥♥ ha detto...

sai che ti leggo,anche se non sempre commento,e mo' sta storia mi incuriosisce a$$ai,ma sara' genere strappalacrime,reality life o che?Va be,dai non ti inkazza',aspetto,eh,eh,eh, ;-)
Gabrybabelle

SCHIAVI O LIBERI? ha detto...

Torno domani amico. Una cosa, come faremo dopo a stare un mese senza di te? Ciaoooo

Fra ha detto...

sono curiosa di leggere la tua storia,nel frattempo metti pure la testa sul comodino ogni tanto ci vuole.
un abbraccio ;)

Gatta bastarda ha detto...

non vedo l'ora di leggerla...
bella la canzone! mi commuove sempre... come molte di de andrè a dire il vero! rimpiango di non aver mai visto il poeta dal vivo...

articolo21 ha detto...

a domani allora

articolo21 ha detto...

a domani allora

Franca ha detto...

A domani...

Alzata con pugno ha detto...

e ci lasci così, in sospeso???

nespolina ha detto...

nooooooooooooooooo potevi almeno iniziarla!!!
e vabbè mi piace l'attesa...

Anna ha detto...

Sarebbe a dire che fino a settembre non scriverai più?
Uè, testa di capra, non mollarci così :-)

Daniele Verzetti, il Rockpoeta ha detto...

Beh quoto Nadia... resto incuriosito anch'io!

Ciao!!!
Daniele

Silvia ha detto...

Lascia che ti sgridi un pochino: NESSUNA STORIA E' BANALE O SCONTATA! Nessuna storia! Tantomeno la tua...

;-)))

Attendo curiosa!