lunedì 9 giugno 2008

La manifestazione di ieri

Ieri era stata una giornata storica, una giornata dove per la prima volta in Italia i rom e sinti sono scesi in piazza. Era una giornata nuvolosa, ma non me ne ero accorto.
Avrei voluto abbracciare tutta la gente che c'era, avrei voluto dire grazie a tutti perchè mi hanno trasmesso la speranza, la volontà di credere che veramente un altro mondo è possibile, che veramente non tutti abbiamo perso la ragione. Il corteo era stato bellissimo ed era carino vedere i rom che , nonostante è la prima loro esperienza di partecipazione, abbiano sfilato con slogan, striscioni, con un carro dove delle zingarelle ballavo ininterrottamente, vedere che manifestavano con una compostezza da imitare. Il corteo si era concluso con un bellissimo dibattito vicino all'ex mattatoio dove proprio il giorno prima c'era stato l'ennesimo sgombero. Ancora una volta la Spagna è stata esempio di grande civiltà, era intervenuto l'europarlamentare Spagnolo di etnia gitana e ha parlato di come noi sembriamo la Spagna, ma di 30 anni fa. Emozionante l'intervento di due donne sinte come portavoce di alcuni campi. E anche questo non fa altro che dimostrare che la donna ha un ruolo fondamentale tra i rom, e non è per niente subalterna all'uomo. Non mi faceva altro che piacere ascoltare gli interventi dei rom che parlavano con il cuore, bello constatare la differenza di dialettica tra la gente semplice e quella dei politicanti di professione.
E sapete quando amo che la gente semplice, la gente invisibile emerga mostrando la loro bellissima natura. Bellissimo ascoltare il discorso agguerrito di un rom e di averci suggerito di applaudire ad una sua frase, perchè è bello vedere anche il loro lato comico. Si perchè ho potuto vedere che i rom sono di un allegria invidiabile, perchè noi italiani al posto loro saremmo schifosamente depressi e rassegnati. Invece, nonostante che vengono perseguitati, loro riescono a sorridere. Ancora un' altra lezione di vita.
Sono arrivato dal Messico per partecipare a questa manifestazione. Ora, da latitante, ho deciso di rimanere qui.
Chissà se ieri c'era anche qualche adorabile testa di capra tra quella gente.

"Un uomo saggio ride quando può. Sa bene che ci sarà molto da piangere nella vita."

"Vedere un gagiò che sorride è più raro che vedere una mucca che fa un uovo."


Proverbi zingari

17 commenti:

polpetta ha detto...

Anche tu ogni volta che scrivi dai una lezione di vita a me!
La tua presenza smuoverà animi e coscienze, ben tornato Incarcerato!

SCHIAVI O LIBERI? ha detto...

Sono contento Incarcerato che sia andato tutto bene. E' vero, purtroppo causa distanza e altri problemi non sono potuto venire, ma ieri, le mie idee hanno camminato sulle tue gambe. Il sistema ci vorrebbe più egoisti, indifferenti, paurosi? Noi dobbiamo rispondere con più solidarietà, amore e sempre a testa alta perchè chi rispetta la propria vita e quella altrui, non deve avere paura di nessuno. Ciao e grazie per farci ritrovare, in questo mondo sempre più arido, un po' di umanità.

Fra ha detto...

purtroppo non c'ero e leggendo questo post mi spiace ancora di più.Cmq stavo leggendo ieri un bellissimo articolo sui rom d'Europa, la loro storia piena di persecuzione e schiavitù ma non ostante questo tengono duro e vanno avanti. In fondo rom significa "uomo", magari dovrebbero ricordarselo anche quelli che li trattano come bestie

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

Bel post. Resoconto chiaro e coinvolgente.

E speriamo che qualcosa di positivo succeda....

il Russo ha detto...

Dammi retta, torna in Messico e salvati almeno tu finchè sei ancora in tempo...
Per quel che riguarda la manifestazione sono contento della sua buona riuscita, sperem!

Alzata con pugno ha detto...

è un punto di partenza (se non resta solo una manifestazione)

alfa ha detto...

Bellissimo resoconto... molto emozionante... ed istruttivo... grazie.

caramella-fondente ha detto...

Gli indiani rispettano per tradizione chiunque incontrano. Forse perché nei loro racconti mitologici veniva detto loro che tutti gli esseri umani quaggiù sono esseri spirituali, grandi e saggi che provengono dal cielo... ma spesso siamo oscurati, quindi non pensiamo molto,quaggiù... Altre persone dimenticano, non sentono la mancanza di casa. Vogliono soltanto restare qui per sempre... Dio dà loro abbastanza denaro e abbastanza strumenti con cui lavorare per questo mondo, ma loro usano tutto questo per divertirsi, e dimenticano... Per queste persone è molto difficile raggiungere la liberazione...
Ciao Inca...

Vincenzo ha detto...

Incarcerato sono contento che hai partecipato alla manifestazione ma per me non era possibile esserci e me ne dispiace tantissimo. Chissà se un giorno non dico tutte ma qualcuna delle tue teste di capra non ti capita di incontrarla. Ma come faresti ad esempio a riconoscermi e io a riconoscere te? Già ti vedo col tuo bel completino a strisce nere e bianche e le catene ai piedi….e io che faccio? Mi faccio un cartellino con il logo del mio blog? Comunque a parte gli scherzi mi farebbe piacere poter incontrare davvero qualcuno di voi prima o poi… sarebbe bello parlare guardandoci in faccia anche…ciao ciao

mariad ha detto...

mi chiedo solo come sia possibile vedere nei rom una minaccia alla nostra sicurezza. Ma perchè noi italiani crediamo sempre al ciuccio che vola???

NADIA ha detto...

hola chiaro e esaustivo comeogni tuo post!!!! sono contenta che la manifestazione sia andata bene....speriamo che riesca, in parte, a mettere un pò di sale in zucca a questi politici di m.....!
hasta siempre!!!!!!

articolo21 ha detto...

Un bel racconto di vita.

noblogo ha detto...

Ben trovato e grazie della visita.

Ti metto nella mia lista di lettura quotidiana.

noblogo.livejournal.com

Tuya ha detto...

io c'ero e non sapevo che tu ci fossi.... :"(
ho appena postato foto e video.

lafatadelmare ha detto...

Avrei voluto esserci, ma ho partecipato col cuore te lo assicuro!...ciao....

MontezumaII ha detto...

bellissima manifestazione. allegra soprattutto. questo mi ha fatto maggiormente piacere. peccato non esserci incotrati.

viola ha detto...

Io c'ero, e forse ti ho visto!
baci