domenica 9 marzo 2008

La vostra libertà

Care teste di capra, non faccio altro che ricevere e mail in cui mi si chiede con insistenza chi sono io e per quale motivo mi trovo in carcere. Facciamo una cosa. Continuerò a scrivere fino alla fine di agosto e piano piano parlerò di me, della mia squallida persona, contenti? Mi ero prefissato uno scopo, spero di riuscirci! Vi dirò anche cosa avevo in mente, intanto spero che a qualcuno io sia riuscito a risvegliarlo dal letargo, spero che a qualcuno sia rinata la voglia di lottare, di fare qualcosa di decente in questa vita. Mi rivolgo ad alcune persone, quelle semplici, quelle che pensano che non contino nulla, quelle che si sentono sempre secondi a qualcuno. Perchè in realtà qui ci sentiamo tutti dei "secondini" come quella specie di Harry Potter che prima o poi mi sgamerà. Ovviamente farò di tutto per scrivere fino alla scadenza che ho dato. Liberatevi dalle catene, sembrate tutti incarcerati come me! Perchè come diceva Gaber la libertà non è star sopra un albero, non è neanche avere un opinione, la libertà non è uno spazio libero, libertà è partecipazione.
E partecipate cazzo!

1 commento:

Pat pat ha detto...

Carissimo, se la gente ti scrive per brama di atavica curiosità lasciala perdere, continua sulla tua strada, quella che hai intrapreso scrivendo questo blog, non farti influenzare da ficcanasi, di cui è piena l'Italia dei reality.
Se qualcuno vuole davvero conoscerti si tiene la briga di leggere le tue pagine, si può imparare tanto anche da questi piccoli scritti.
N'TU CULU LI FICANASO!!