domenica 23 marzo 2008

Agli invisibili

Questo post lo dedico a voi. Al ragazzino che non è voluto entrare nel branco, e per questo viene emarginato e deriso in continuazione. Perchè i ragazzini sanno essere molto spietati. Lo dedico alla ragazza che ha dovuto abortire, e per questo viene giudicata in continuazione. Al ragazzo che ha studiato una vita e che non vince nemmeno un concorso. Perchè viene scavalcato in continuazione da persone raccomandate. All'operaio che ha paura di accarezzare il proprio figlio. Perchè ha la mano piena di calli.
Alla segretaria che viene tartassata dal proprio datore di lavoro perchè pretende che si vesta sexy. Ma lei per sua natura non potrà mai essere sexy. Alla transessuale che vuole un lavoro dignitoso, ma nessuno la vuole assumere. Per questo si prostituisce. Alla persona che ha paura di morire in solitudine, perchè ha perso tutti. All'anziano che ha lavorato una vita, che magari ha fatto la resistenza, e non trova posti da sedere sull'autobus. Perchè ci sono tanti ragazzi maleducati e stronzi per natura che non si alzano. Alla persona che lavora duramente, e si ritrova un datore di lavoro che lo umilia dicendogli che dovrebbe lavorare di più. Alla donna che si è fidata ciecamente del marito e scopre di essere malata di AIDS. Perchè il marito si è infettato andando a prostitute. Alla persona che soffre di panico e ha paura di uscire e frequentare la gente. Al ragazzo che per sua natura non è arrivista, e rimane sempre secondo a qualcuno. Alla donna che non si vede bella, e soffre. Perchè una donna non bella, viene ridicolizzata dalla maggior parte degli uomini. Alla donna divorziata, che anche in questi tempi viene marchiata come una "donna di facili costumi". Al prete che sta dalla parte degli oppressi e viene ostacolato. Delle volte scomunicato. Alla persona fragile, per questo non vive bene come dovrebbe. Al poeta di oggi, ora che le poesie non le legge più nessuno. Allo scrittore senza denaro, perchè solo con il denaro ha la speranza di pubblicare un libro. Alla badante polacca che deve sopportare le continue lamentele e offese dell'anziana donna. Perchè alcune donne anziane sono così. A tutti gli incarcerati che pretendono giustamente di cambiare vita e inserirsi nella società. Ma rimarrà sempre con la fedina penale sporca e per questo alcuni di loro vengono emarginati.

Questo post lo dedico a voi, mie adorabili teste di capra, voi che siete la gente migliore di questo maledetto Paese. Oggi è Pasqua. Io non sono cattolico ma un senso cerco di darlo lo stesso a questo giorno. Tutti voi dovete risorgere!Voi che siete in visibili perchè per vostra natura non vi metterete mai in mostra. Emergete da questo sottosuolo, invadete queste grigi e tristi città.
Il vero esercito di sognatori siete voi.

Amen.

15 commenti:

Daniele Verzetti, Rockpoeta ha detto...

Grandissimo post! Dedicato alla rabbia di chi vuole lottare senza arrendersi e dedicato a tutti coloro a cui nessno, appunto, da ascolto.

Buona Pasqua a tutti voi... A tutti noi.

gardiniablue ha detto...

Non vorrei essere ripetitiva, ma veramente sei una gran bella persona. Grazie di dar voce ai deboli, ai diversi, ai frustrati, agli anziani soli, ai ragazzi allo sbando e senza punti di riferimento, ecc... Grazie incarcerato ... grazie di esserci per tutti noi. Una serena e Buona Pasqua a te. Non sparire èèèèè :-)))
Gardiniablue

demopazzia ha detto...

ci mancava solo italia rialzati!

scherzo naturalmente! e non mi son mica dimenticato di te!

buona pasqua anche se in ritardo!

Ele ha detto...

Sei un Grande...è proprio vero il mondo è così..dalle mille sfaccettature...bello perchè vario..ma difficile da vivere...le persone vere sono queste...quelle di tutti i giorni...quelle che non riescono ad emergere, perchè non hanno le possibilità,perchè non gli viene concesso o perchè semplicemente non hanno come prospettiva l'arrivismo, ma una semplice vita dignitosa(quello a cui la maggior parte aspira, soprattutto con questi tempi)...i normali(definiti così dalla società), gli emarginati(perchè la società non li accetta), i deboli(perchè non riescono a vincere questa assurda lotta)...Auguri a tutti....Lazzari :-)

Anonimo ha detto...

Senza parole...niente di più vero
Bellissimo post
C.

♥gabrybabelle♥♥ ha detto...

E gia non so perchè ma dopo aver letto il post su"malcom x" e le nefandezze anericane mi stavo gonfiando ocme un pallone al solo ricordo(conosco la storia,sai ci hanno fatto un film ma a quanto pare nulla è cambiato)poi leggo questo post(comincio dal sotto e salgo..salgo....)e cosi mi sgonfio,mi ci rivedo in qualche passo e dovrei ari-inkazzarmi ma spesso mi sgonfio,mi rendo conto di quanto sia difficile sta' vita che è tutta una lotta,con i pensieri spakkimao il culo ai passeri(quelli gra$$$i di rich rich...$$$)ma la realta' è molto piu semplice ma anche piu complicata e cruda e cosi nei nostri angolini web griadiamo al mondo il nostro dissenzo,anche questo puo' servire???si spera ovvio,la speranza è l'ultima a morire e visto che questo è e sara' il modo intercomunicativo del futuro,ben venga!!!!
ah..ps..............
dimenticavo il tuo p.s...
Tuo...p.s...........
..ma non è stato lui a mettere come manager dell'alitalia
la stessa persona
che aveva gestito, con vero insuccesso,
trenitalia?

LEGGI QUESTO MIO POST,
(windows spaces live)
chiarificatore,per i topolini scemi...
(quelli che lo seguono inebediti)

La favoletta dell'Alitalia e lo zufolaio psiconano smemorato da Arcore



http://mondogabriella9.spaces.live.com/blog/cns!48AB9E35364E8DD3!14289.entry

http://mondogabriella9.spaces.live.com/default.aspx

auguri anche a te..avete mangiato colomba e ovetto pasquale??
Gabrybabelle

tuya ha detto...

Questo post è fantastico... Complimenti, davvero!

Dama Verde ha detto...

Bravo, bravissimo Incarcerato!

Quanti sono gli emarginati, quanti gli individui che nessuno ascolta?

Grazie per questi post che fanno riflettere tutto noi.

Ciao!

Anonimo ha detto...

Grazie della visita.
Quest'ultimo post (per ora, unico dei tuoi che sono riuscita a leggere...) merita sicuramente il link sul nostro blog, così potrò avere un'altra interessante opinione della vita. Ritorna a leggerci. C di elleeci (diversamente)

fappaf ha detto...

Devo dire che pur apprezzando la forza con cui tutto viene scritto, non condivido l'espressione dei sentimenti.
Non credo che la rabbia, il risentimento, i timori possano aiutare alla Rivoluzione. Rivoluzione per me è l'essenza di ognuno che creda nella propria vita e non nei giudizi che le addossa il sistema sciocco e mediocre; esso si limita e si attesta su regole che vuole trasformare in assoluti, ma resteranno, perché sono, esclusivamente delle CONVENZIONI.
Un abbraccioa tutti!

Vincenzo ha detto...

Cara testa di capra non ho capito che c'azzecca l'amen finale visto che non sei cattolico e non mi è parsa una predica il bel post che hai scritto. Bravo, sei un tipo che fa riflettere perchè sei profondo e sensibile anche se alcune situazioni negative si creano per volere dell'uomo non per sfortuna. Continuo a seguirti perchè sei uno spunto “diverso” di riflessione....bye bye

duccio ha detto...

Mi ricordi lo stile di diego cugia!
Bello,
;-) duccio

Anna ha detto...

Bellissimo post! Arrivo da te tramite Daniele il rockpoeta.
Sono piacevolente sorpresa. Ti seguirò.

la Donna Cannone ha detto...

Caro Incarcerato, quali sono le tue catene?
Il post è molto romantico, ma non sono certa che le persone che hai elencato e descritto siano dei sognatori. I sognatori siamo noi, che abbiamo il tempo di "oziare" girovagando su internet, che non ci spelliamo le mani in miniera, che non mendichiamo il posto sul tram nè il pane fuori dal supermercato.

Per quanto poetici,i sogni da soli non bastano, queste persone da sole non s'alzano!

Future ha detto...

Ciao Incarcerato

le dediche che hai fatto in questo post ti fanno onore. Io le condivido in pieno per cui mi schiero al tuo fianco e le sottoscrivo. Credo comunque che l'elenco degli invisibili sia incompleto, per esempio mancano le forze dell'ordine. Probabilmente tu ce l'hai con loro perchè sei Incarcerato! Per questa volta sei scusato, mi rendo conto che servirebbe un elenco di pagine e pagine.....

Ciao, a presto